La “Tempesta Solare” di Lucia La Sorsa

10404871_10203936223676814_2987131032116560276_n[1]10557312_10203936222396782_2160803272393906634_n[1]

Le nature morte di Lucia La Sorsa e la sua Tempesta solare

Non so scegliere tra le due opere presentate dall’Artista Lucia La Sorsa a “Casa Vestita” e decidere quella che mi piace di più. Ambedue sono straordinarie.
La “Natura morta”, categoria a lei molto cara, che ha presentato alla 3α Rassegna d’Arte Contemporanea, ha qualcosa che sollecita i nostri affetti familiari, le abitudini, gli oggetti cari alle nostre mamme… Il centrino all’uncinetto , la bottiglia del famoso Amaretto di Saronno, le mele lucide e perfette. Tutti questi elementi, allineati in perfetto ordine denota l’equilibrio interiore, i colori caldi e densi che Lucia utilizza in questa tela ad olio, ci narrano di un mondo dove tutto scorre limpido, gli eventi del quotidiano sono in sintonia con l’universo interiore di questa giovane e validissima Artista.
Ma la cosa che mi sorprende e mi affascina è la “Tempesta solare”. In questa tela l’artista La Sorsa vive e viene inglobata in una Tempesta solare, ovvero un’esplosione di luce vividissima, quasi un lago di luce d’oro nel quale si librano e sue farfalle. Più che tempesta è uno tzunami di emozione , un’ esplosione autorevole di magma incandescente che sembra promanarsi da un nucleo centrale diramandosi verso altri spazi, come a voler invadere le zone d’ombra residue che offuscano il suo Universo.
Da tenere d’occhio questo nuovo percorso dell’Artista, trattasi infatti di un cammino concettuale in questa tela felicemente rappresentato e che ci lascia ammirati, mentre ci interroghiamo su quali altri percorsi Lucia La Sorsa ci condurrà durante la sua carriera di Artista che non delude mai i suoi tantissimi estimatori, tenuto conto della sua giovane età e dei tanti successi, organizzativi e artistici, ai quali ci va abituando.

Annunci

Informazioni su annysea

Nulla da dichiarare
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...