La rete d’oro

Sono questi i momenti che cerco.
Sono questi momenti colloquiali
con il mio amore, il mare
per poterlo guardare negli occhi di sale
ed averlo tutto per me.
Non ci sono altre voci intorno.
Siamo soli, io e te.
La tua lingua azzurra
mi lambisce senza sosta.
Farmaco invisibile, unguento miracoloso,
per quella scheggia di dolore che persiste.
Immergo le mie mani, in questo calamaio
blu cobalto e l’anima urla il tuo nome,
il tuo nome immenso
che la voce non può contenere.
Mentre mi sussurri parole mai udite
un piccolo granchio curioso
entra ed esce
dai suoi infiniti abitacoli…
una famiglia di avannotti in fila indiana
si appresta alla cena quotidiana!

Annunci

Informazioni su annysea

Nulla da dichiarare
Video | Questa voce è stata pubblicata in poesie edite. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...