Recensione: I sogni sono nuvole leggere

2013-06-25 PAESAGGI E NUVOLE-il cielo in una stanza

I SOGNI SONO NUVOLE LEGGERE

“Se io potrò impedire a un cuore/
di spezzarsi non avrò vissuto invano”

Emily Dickinson

 

LE ULTIME POESIE INEDITE E SPARSE SU PAGINE LIBERE DI ANNA MARINELLI,
POETESSA DI SAN GIORGIO JONICO, DALLE PARTI DI TARANTO, MI ARRIVANO QUALE GENTILE PRIMIZIE. IN CONSIDERAZIONE,CREDO,DELLA NOSTRA LUNGA AMICIZIA CHE RICORDA I NOSTRI INTERMINABILI EPISTOLARI POETICI.
POESIE, QUESTE SUE, CHE VOGLIONO ESSERE, IN QUALCHE MODO, UN INSIEME DEI SUOI PENSIERI VENUTEGLI DA QUELLE PARTI DOVE IL CIELO E’ ,DI VOLTA IN VOLTA, LARGO E PIACEVOLE DA SENTIRE E DA ACCOGLIERE A PIENE MANI. NON DI MENO QUANDO CAPITA, DAI CIELI ANNUVOLATI E GRIGI QUANDO LA SUA VOCE POETICA SI FA PRENDERE DA UNA CERTA MALINCONIA. DI COMPLEMENTO,

DA TUTTI QUEI ROMANTICI CHIARI DI LUNA, INDIMENTICABILI DA
STRINGERSELI AL PETTO:
A DIRE IL VERO, QUESTE SUE POESIE, CONTENGONO AMPIAMENTE, TRA L’ALTRO,TUTTI QUEI SUOI SOGNI CHE SI ALZANO NEI CIELI  COME NUVOLE LEGGERE. CHE PURE RIMANGONO VISIBILI AI NOSTRI GIORNI. TANTO DA POTERSELI APPUNTARE ALL’OCCHIELLO DEL CUORE.
E ANCHE, DA NON DIMENTICARE, SONO PUR SEMPRE UN FRULLIO D’ALI CHE PASSA E RIPASSA NEI SUOI PENSIERI  PER CANTARE MAGICHE MELODIE: ANCHE QUANDO LE PASSA ACCANTO, SCONOSCIUTA,  UNA CERTA MALINCONIA QUANDO VUOLE ESPRIMERE, IN UNA VOLTA SOLA, TUTTI QUEI SENTIMENTI AMOROSI CHE NE RIEMPIONO IL SUO CUORE SENZA POTERLI ACCOGLIERE TUTTI. O QUASI, “TOCCAMI L’ANIMA, SFIORAMI IL VISO / SENTI, CHE DOLCI LE LACRIME DI MARZO / SONO GIOIELLI DI QUARZO / PER CHI NE  VORRA’.”
PUR TUTTAVIA ANNA MARINELLI IN QUESTE SUE ULTIME POESIE INEDITE, NE RIMETTE UN INTERO MONDO NEL QUALE I  SENTIMENTI HANNO ANCORA UNA CONSIDEREVOLE COMPIUTEZZA PER CANTARE, POESIA PER POESIA, TUTTO QUELLO CHE E’ DIFFICILE TROVARE ALTROVE.

“NON NEGARMI I TUOI SOGNI  / BUIA NOTTE! / DOMANI AVRO’ FAME DI STELLE / E  MI NUTRIRO’ DI SOSPIRI.”

E’ CHIARO, LE POESIE DELLA MARINELLI, E NON SOLTANTO QUESTE SUE ULTIME, LE NASCONO COME PAROLE E DIVENTANO MUSICA E STUPORE ED EMANANO QUELLE MAGIE, QUELLE IMPERIOSE VOCI DEL SUO INTREPIDO ANIMO CHE GOVERNA IL COMPIMENTO DELL’ESSERE DI FRONTE ALLE DIVERSE EMOZIONI DEL VIVERE.

Sivestro Silvestri

11 / 5 / 2014

Annunci

Informazioni su annysea

Nulla da dichiarare
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...