Fontana di paese

A sera, quando si spegne

anche l’ultimo asterisco di luna

sorgono dai meandri della memoria

iconografie amiche.

Vestono abiti azzurri

e sonagli d’infanzia

tra le dita.

Nel sogno, rincorro una bimba

abbandonata tempo addietro

nello scroscio di una fontana di paese.

– Ludica moscacieca

di stagioni

che vendemmia uve

di rimpianti –

Lei nel sogno

si lascia afferrare,

ma…

come un cono di nebbia

mi si scioglie

tra le dita…

da Con la Puglia nel cuore.

da Con la Puglia nel cuore.

Annunci

Informazioni su annysea

Nulla da dichiarare
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...