Neve di Luna

1622628_222623744592507_1617953622_n

Ti dirò che il tempo

sfoglia pagine inquiete,

ore come macigni,

pomeriggi di prigionie,

silenzi sepolcrali.

Stabilirono signorìe

tutt’ intorno

le pause, i silenzi, le amnesie.

Non infrangono, come ieri,

la vetrata del silenzio

l’ eco frondoso dei pensieri,

le melodie, le voci, le parole.

La trascinante danza dei tuoi versi

e sonagli  di bracciali,

più non riecheggiano, festosi,

tra le  stanze,

una neve  di luna

ricopre ogni  memoria.

I postini, da tempo,

serrano con pesanti ferraglie

i loro forzieri di cuoio,

ed ora,

sono a corto di fermagli d’oro,

per i capelli.

Disertato dai Sogni

e dalle rondini

il crocicchio della sera.

Pare stranamente inverno,

a Primavera.

 

Annunci

Informazioni su annysea

Nulla da dichiarare
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...