madrina

2012-12-09-serendipita-003

E…dopo aver tenuto a battesimo il giovane e promettente scrittore Pierluigi Boccanfuso, presentandogli per ben due volte, in altrettante prestigiose sedi il suo Romanzo, Serendipità d’Irlanda, Venerdi sera  alle ore 18, nella sala consigliare del Municipio di San Giorgio Jonico, avrò la gioia di presentare l’Opera Prima di una scrittrice dalla penna sublime: Annalisa Rizzi. Il suo Romanzo dal titolo Heim, il naufrago senza passato mi ha appassionato non poco, parlandosi di mare ed essendo lei stessa, Annalisa, una Donna di Mare. E’ infatti arruolata in Marina e riveste con orgoglio i gradi di Maresciallo.

Il Romanzo fonde egregiamente la narrazione al mistero, rivelando solo nelle ultime pagine il prodotto di una alchimia che il lettore è lungi dall’immaginare… Brava Annalisa.

Heim, il naufrago senza passato

Heim, il naufrago senza passato

 

Associazione Solidale Agorà a Heim il naufrago senza passato

“In una notte d’autunno, gli abitanti di un’isola di pescatori si svegliano nella confusione. Un misterioso vascello si è arenato a pochi metri dalla battigia e gli isolani accorrono per portare il proprio aiuto ai naufraghi, ma la nave ben presto si rivela essere spettrale e deserta.
Eleanor, giovane e malinconica moglie dello spietato prefetto Filippo, è l’unica a non esserne intimorita.
Nell’oscurità, poco lontano dal veliero, trova in condizioni disperate quello che presumibilmente è l’unico superstite del naufragio, e decide di accompagnarlo in segreto alla Casa del Fanciullo. Lì suor Novella e i coniugi Biagio ed Estella si prenderanno cura di lui e gli offriranno un nuovo inizio.
Ma chi è quest’uomo senza nome e senza memoria?
Cosa significano i continui flashback che gli dilaniano la mente?
Un incredibile mistero durato più di duecento anni sta finalmente per essere svelato, ad un prezzo terribilmente alto.”

Annunci

Informazioni su annysea

Nulla da dichiarare
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...